Movimento 5 Stelle Cascina

Volete essere sudditi? NO…grazie!!!

Volete essere sudditi? NO…grazie!!!

vittoria

Il 6 settembre 2013 una delegazione di 12 parlamentari del M5S è salita sul tetto di Montecitorio esponendo una striscione con scritto ‘La Costituzione è di tutti’ portando alla luce dei riflettori il fatto che il governo Letta stava tentando di modificare l’art.138 della Costituzione, con un disegno di legge che attribuiva il potere di cambiare la Costituzione ad un comitato parlamentare, la cui composizione non avrebbe risposto ad alcun criterio di rappresentanza politica. Lo stesso disegno di legge avrebbe attribuito al governo un potere di veto sulle decisioni del Parlamento in materia costituzionale.
Grazie anche a quell’estremo gesto, il 12 dicembre dello stesso anno il governo Letta ha ritirato il disegno di legge di modifica dell’art. 138.
È grazie alle regole costituzionali stabilite dall’art.138 che ieri, 4 dicembre 2016, il popolo italiano ha potuto esprimere il proprio giudizio in merito alle Riforme Costituzionali proposte dal governo Renzi ed approvate dalle due camere del parlamento, in una manifestazione di Democrazia dal basso sottolineata anche da una ritrovata alta percentuale di affluenza alle urne (68,48% considerando solo il voto dei residenti in Italia e 65,47 considerando anche il voto degli italiani residenti all’estero).
All’indomani del risultato referendario, il Meetup Cascina e il Movimento 5 Stelle Cascina vogliono, per prima cosa, ringraziare quei coraggiosi parlamentari che, compiendo un atto mai accaduto nella storia repubblicana, hanno permesso a tutti i cittadini di far sentire la loro voce.
In seconda battuta il nostro grazie va a tutti i cittadini che hanno esercitato il proprio diritto-dovere di voto ed in modo particolare a tutti quelli che hanno scelto di mantenere in piedi le fondamenta delle istituzioni democratiche della nostra nazione scegliendo di schierarsi per il NO.
Esprimiamo infine grande soddisfazione per il risultato del referendum che riafferma la sovranità popolare bocciando sonoramente e convintamente un tentativo di deriva autoritaria che avrebbe spianato la strada ad una dittatura della maggioranza.
Per quanto concerne il nostro comune si assiste ad una sostanziale conferma del voto di ballottaggio svoltosi il 19 giugno 2016 con il 51% degli elettori a favore del NO ed il 49% schierati per il SI, con una ritrovata partecipazione al voto certificata dal 76,89% del dato dell’affluenza.
Rafforzati dai risultati referendari, il Meetup Cascina e il Movimento 5 Stelle Cascina rinnovano il loro impegno nei banchi della minoranza per diventare, in un prossimo futuro, forza di governo sia a livello locale che nazionale.
#andiamoagovernare #iodicoNo

Post a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *